Skip to content
You are here:Accueil arrow Galleries arrow Il 14mo di Linea a Eylau 8 febbraio 1807


Il 14mo di Linea a Eylau 8 febbraio 1807
(72 voti)
Écrit par Andrea Guidoni   

"...Solo nel mezzo della "terra di nessuno", resisteva un reggimento, il 14° di Fanteria, riunito in quadrato su di una piccola altura, presso il cimitero di Eylau, circondato da schiere nemiche (...) Augereau mandò uno dopo l'altro alcuni ufficiali per ordinare al Maggiore che comandava il reparto di ritirarsi finchè ne aveva la possibilità, ma vennero tutti uccisi (...) A Marbot, che riuscì fortunatamente a raggiungere il Reggimento, il comandante dell'unità disse 'Tornate dall'Imperatore e portategli l'estremo saluto del 14° fanteria che ha eseguito i suoi ordini fedelmente...'."
Così sono descritti nel famoso libro di D. Chandler ("Le campagne di Napoleone", vol. I°) gli ultimi momenti del 14° Reggimento di fanteria di linea nella sanguinosa battaglia di Eylau, l'8 febbraio 1807, postosi a difesa del piccolo cimitero. In questo mini-diorama, per la realizzazione del quale ho preso spunto dal famoso quadro dell'artista Keith Rocco, ho cercato di rappresentare proprio quesgli istanti, servendomi di soldatini della Victrix (in plastica, parzialmente modificati) e della Perry Miniatures (in metallo).

MODIFICHE
Per quanto riguarda le modifiche apportate, sono intervenuto solo sul comandante e sul portabandiera, entrambi del set "Napoleon's Old Guard Grenadier" . All'Ufficiale ho cambiato solo le braccia, così come al portabandiera al quale, oltre alle braccia, ho cambiato anche la testa che calzava il berrettone di pelo, sostituendola con una della Perry, calzante il "bonnet de police".

PITTURA
Ho utilizzato come al solito solo colori acrilici (Vallejo, Andrea, Lifecolor). Solo per i fucili ho utilizzato anche qualche punta di olii. Per i cappotti ho usato come base Beige+grigio pietra+ocra verde+uniforme inglese, il tutto lumeggiato con l'aggiunta di beige+bianco e ombreggiato con grigio scuro+colore base. Per il cappotto dell'Ufficiale ho invece utilizzato il canonico blu di prussia+nero come base, per poi schiarire il tutto con l'aggiunta al colore base di piccole dosi di color carne e bianco titanio.
AMBIENTAZIONE
Mi sono servito, come base, di "Milliput" sul quale, una volta asciutto, ho steso della Neve artificiale dell'"Andrea Miniatures".

Bene, penso di aver detto tutto. Spero sia di vostro gradimento e, soprattutto, mi aspetto suggerimenti e consigli che mi consentano di migliorare! Ciao Andrea