Skip to content
You are here:Home arrow Forum
Il Forum di SoL
Welcome, Guest
Please Login or Register.    Lost Password?
Re:alla ricerca del lavaggio corretto (1 viewing) (1) Guest
Go to bottom Favoured: 0
TOPIC: Re:alla ricerca del lavaggio corretto
#21549
brenno72 (User)
20 mm
Posts: 903
graphgraph
User Offline Click here to see the profile of this user
alla ricerca del lavaggio corretto 5 Months, 2 Weeks ago  
abbisogno di consigli per trovare il prodotto giusto per fare il lavaggio, sia dei soldatini che dei mezzi

i wash vallejo che utilizzavo finora non mi hanno soddisfatto, ho anche provato a diluire i colori per utilizzarli in tal senso, ma i marron creano macchie arancion-giallastre e i verdi si trasformano quasi tutti in varie tonalitā di verde pisello…

di recente ho acquistato dei prodotti mig, ma, essendo smalti, non acrilici, hanno il difetto di puzzare di benzina; e comunque col tempo sono "evaporati", adesso sono utili come glaze per creare macchie d'olio, non per fare lavaggi…

volevo provare i prodotti true-earth, ma visto quanto costano, sono titubante, non vorrei restare deluso

ringrazio sinceramente in anticipo chiunque voglia dire la sua in questa discussione
 
Logged Logged  
  The administrator has disabled public write access.
#21550
Iceman1 (User)
20 mm
Posts: 617
graphgraph
User Offline Click here to see the profile of this user
Re:alla ricerca del lavaggio corretto 5 Months, 2 Weeks ago  
io uso i Vallejo colori basici (marroni o grigio scuri) molto diluiti in acqua e cerco durante l'asciugatura di evitare la formazione delle "macchie" lavorando di pennello.
Non conosco i true-earth...
 
Logged Logged  
  The administrator has disabled public write access.
#21551
Manomano (User)
2 mm
Posts: 57
graphgraph
User Offline Click here to see the profile of this user
Re:alla ricerca del lavaggio corretto 5 Months, 2 Weeks ago  
I true-earth non li conosco.
Personalmente uso i lavaggi vallejo, i semplici colori vallejo diluiti, semplice inchiostro di china e anche gli smalti humbrol oppure proprio nulla , vado a sfumare il colore nello stesso momento in cui lo dipingo oppure lo ripasso dopo con tonalita' piu' chiare o piu' scure e a volte vado a realizzare i contorni con un pennello 00 , non necessariamente con il nero.
Carri armati o aerei sono secoli che non li faccio quindi parlo dei soldatini, esclusivamenre metallici.
(anni fa mi sono rifatto i napoleonici Airfix in metallo)
Riconosco che quelli realizzati in plastica rigida sono piu' precisi ma la plastica con il tempo degrada molto.
Cosa usare dipende da tante cose:
-il modello in se potrebbe avere delle imprecisioni che non sempre e' facile correggere: limette , carta vetra e bisturi in certi punti non arrivi proprio a meno di rischiare di danneggiare altre parti della figura.
Se i contorni tra i particolari non sono netti meglio evitare i lavaggi.
( tragico se il volto e' rovinato nella fusione)
- il sottofondo che ho usato:
faccio un esempio con le foto dei militi che ho postato da poco.
Per gli armigeri in cotta di maglia ho usato un sottofondo argento
Per i cavalli un sottofondo marrone semilucido
( i cavalli non sono proprio del tutto opachi)
Per i cavalli con qualdrappa sottofondo bianco
Per i militi della ditta 1st corps il sottofondo Vallejo grigio poliuretano-acrilico.
Nel primo caso con un lavaggio gunmetal hai una maglia quasi perfetta.
Nel secondo caso dopo una mano di un colore base sfumato lavaggi con i marroni Valleyo, mano di opaco ,redini selle e poi atro lavaggio con il nero e altra mano di opaco.
Nel terzo caso nessun lavaggio altrimenti rovinavo le qualdrappe, solo la definizione dei bordi.
Nel quarto caso lavaggi per la cotta metallica, per le bandoliere ma semplice outline per i particolari con grigio carbone e penello 0o.
Dipende tutto dal risultato che si vuole ottenere :
mi e' successo spesso nel passato di fare fesserie e mettere il soldatino nell'acetone e poi nel limonene ( con la plastica non si puo' fare) e ricominciare tutto da capo.
Spero di essere stato di aiuto.
 
Logged Logged  
  The administrator has disabled public write access.
#21552
brenno72 (User)
20 mm
Posts: 903
graphgraph
User Offline Click here to see the profile of this user
Re:alla ricerca del lavaggio corretto 5 Months, 1 Week ago  
interessante la tecnica senza lavaggi, l'ho sperimentata ma con risultati imbarazzanti, devo prenderci la mano, per intanto continuo con la tecnica sperimentata

per la cronaca: io faccio esclusivamente scala 1/72 e WWII: il pennello 00 lo uso per dipingere il grosso, le luci le eseguo con 5/0 o 10/0; lavaggi con colori metallici non ce ne sono da fare - peccato, perché mi hai incuriosito ed č una cosa che mi piacerebbe sperimentare

differenzio i lavaggi per colore, il problema č che i vallejo diluiti proprio non mi mantengono il colore originale, diventando a volte pių chiari del colore che devono coprire…

riguardo l'uso dei wash per effettuare sporcature sui mezzi, ho scoperto tramite video-tutorial che sbagliavo completamente tecnica
 
Logged Logged  
  The administrator has disabled public write access.
#21562
beppe69 (User)
20 mm
Posts: 757
graphgraph
User Offline Click here to see the profile of this user
Re:alla ricerca del lavaggio corretto 5 Months, 1 Week ago  
ehilā Brenno ci si risente , non uso molto i lavaggi , mi colano sempre dove non devono , hanno una finitura spesso satinata o lucida anche se possono velocizzare il lavoro a prenderci la mano ,in genere preferisco usare luci e ombre per ogni colore anche se il lavoro si allunga notevolmente , diluire i colori con acqua č una buona alternativa ma se diventa molta si ottiene un fastidioaso effetto goccia , ho provato in passato a diluire i colori usando il vetril e il lavaggio si stendeva meglio ma alla fine lo uso comunque molto raramente , negli scenici invece se ne usano parecchi ma č tutta un'altra storia
 
Logged Logged  
  The administrator has disabled public write access.
Go to top