Skip to content
You are here:Home arrow Articoli arrow Soldatini arrow Collezionare soldatini


Collezionare soldatini
(4 voti)
Scritto da - Webmaster   

 



Guida per collezionisti di soldatini
(articolo redazionale sponsorizzato)

Possono sembrare a prima vista un giocattolo poco costoso con cui i ragazzini si divertivano a fare confusione e a giocare a fare i comandanti di un esercito, ma lo sapevi che è possibile guadagnare un bel po’ di soldi con i vecchi soldatini?

I primi set di soldatini, cavi e in lega di piombo, arrivarono alla fine del 19° secolo ed erano usati dai bambini dell’età vittoriana. Questi giocattoli erano considerati, all’epoca, un’innovativa alternativa alle piatte figurine bidimensionali che si usavano allora. Inoltre, se sono stati conservati con cura, possono valere migliaia di euro: tutt’altra cosa rispetto ai pochi spiccioli che costava originariamente una confezione da nove soldatini.

Ma non sono solamente i primi esemplari a essere di interesse collezionistico. Diversi set prodotti in occasioni speciali possono valere molto di più del loro prezzo iniziale. Potresti addirittura scoprire che alcuni soldatini che tu o un tuo parente possedete siano dei pezzi da collezione molto ricercati da cui potresti ricavare una piccola fortuna in un’asta.

Che tu sia interessato ai soldatini perché ne sei un’entusiasta collezionista che ne apprezza il valore artistico, oppure perché intendi fare una raccolta da vendere in seguito, ci sono alcune cose da considerare prima di cominciare o accrescere la tua collezione.

Inizia la tua collezione a casa

Anche se probabilmente sai già se possiedi o non possiedi degli antichi soldatini in soffitta o in cantina, può essere utile chiedere ai tuoi familiari e ai tuoi amici se ne hanno qualcuno nascosto o dimenticato. C’è spesso una buona probabilità che qualche nonno o parente abbia dei soldatini nascosti da qualche parte, o che qualche amico ne stia conservando qualcuno senza averne un particolare interesse. Inoltre, se hai dei figli potrebbe essere una buona idea quella di conservare i soldatini che gli hai regalato perché potrebbero diventare oggetti di collezionismo in futuro.

Conserva la confezione

È la regola base di tutti i collezionisti: non gettare mai la confezione. Non tutti i soldatini venivano venduti in un set con scatola, mentre nelle aste puoi trovare dei soldatini che hanno perso la loro confezione nel corso degli anni. Tuttavia, un set venduto con la sua scatola originaria può rendere fino al doppio rispetto allo stesso set privo di confezione.



Conserva articoli particolari

Nel 1927 venne prodotta una figurina speciale raffigurante lo “scemo del villaggio” dopo che la regina Mary, durante una visita a una fiera, aveva fatto notare che tra i tanti soldatini mancasse quella figura. Il personaggio dagli occhi strabici fu in seguito rimosso dalla produzione perché di pessimo gusto, ma oggi può valere più di 150 sterline alle aste. Anche se non si tratta di soldati, può essere utile cercare figurine rare o strane, come anche quelle che nel tempo sono state corrette o modificate in qualche modo.

Comincia con dei pezzi singoli

Sebbene un set completo sia un obiettivo ragguardevole che può valere molto più dei singoli articoli, i principianti dovrebbero cercare di partire dai singoli soldatini. Ad esempio, un esemplare della carrozza dell’incoronazione della regina risalente all’incoronazione dell’attuale regina nel 1953 può rendere intorno alle 80 sterline. Sebbene questa sia già una buona rendita, sarà possibile ottenere molto di più una volta che il set dell’incoronazione sarà stato completato.


Per conoscere meglio o imparare a riconoscere i soldatini di pregio e valutare il loro valore puoi cercare informazioni sul web consultando siti specializzati come il Toy Soldiers Museum o Collecting Toy Soldiers, oppure frequentando aste (anche on-line) o visitando i musei dedicati al soldatino, come il "Museo del Figurino Storico" di Calenzano.

Collezionare soldatini può essere un ottimo piano per fare dei soldi nel lungo termine. Tuttavia un metodo più veloce per fare soldi con dei vecchi hobby è giocare a qualcosa come il bingo online. Ci sono diversi tipi di bingo che si possono giocare, e il risultato è sempre una scommessa: non c’è nessuna garanzia di vincita. Dai un’occhiata a queste cartelle da bingo per vedere i diversi tipi disponibili.

Tuttavia, se preferisci un investimento a lungo termine, allora i soldatini sono probabilmente uno dei migliori modi per trasformare un vecchio hobby in una piccola rendita.